Categorie

Produttori

Nuovi prodotti

Offerte speciali

Notizie

QUANDO arriva il prodotto ordinato? 

Sono decine le email settimanali che riceviamo con questa domanda.

Dare a ciascuna una risposta esauriente non è possibile, essendo a noi sconosciuta la data esatta di commercializzazione.

Consideriamo altresì le variabili che intervengono nel piani di produzione, da sempre causa di ritardo rispetto alla data annunciata di uscita, che non vengono mai divulgate. Per tale motivo la tempistica indicata nella schede articolo, riporta la data di uscita PREVISTA (misurata in TRIMESTRI) annunciata dai rispettivi produttori, ma suscettibile di ritardi. Controllare giornalmente qualche migliaio di articoli se vi sono intervenute variazioni di data è praticamente impossibile.

Per tali motivi, vi invitiamo a considerare come AGGIORNATA la data di uscita che ciascun produttore RIPORTA nel rispettivo sito web, essendo l’unico in grado di aggiornare tale dato secondo le proprie informazioni.

Noi rivenditori, tanto come voi collezionisti, riceviamo newsletter settimanale delle uscite, ed è qui che anche noi veniamo a conoscenza della commercializzazione.

Se un prodotto non è disponibile cosa faccio?

Se un prodotto risulta NON ordinabile, significa che è già stato consegnato e la produzione esaurita, perchè edizione limitata o sostituito con altro articolo. In questo caso appunto non sarà possibile riordinare l'articolo

Se invece il prodotto risulta ORDINABILE, significa che dev'essere ancora commercializzato, oppure è in riassortimento. In tal caso è sufficiente procedere con normale ordine prenotando la quantità necessaria.

Ma vi arrivano quantità in surplus?

Normalmente i pre-acquisti che facciamo presso i produttori prevedono la copertura delle prenotazioni ed alcune quantità in surplus. Ciò non garantisce però che alla disponibilità vi siano ancora quantità disponibili o riordinabili, pertanto vige la regola della PRENOTAZIONE che ASSICURA il quantitativo ordinato.

Chiedete la caparra per le prenotazioni?

La risposta è semplicemente SI!  Troppe variabili intervengono dalla prenotazione alla commercializzazione, e troppi "bidoni" abbiamo preso nel passato di clienti che sparivano o non volevano più la merce. Nessuno si prende più il rischio di trovarsi con magazzino pieno di invenduto, appositamente prenotato. Pertanto, per rispetto reciproco, impegnandoci a garantire la consegna, chiediamo l'impegno di versare una caparra, così entrambe le parti si vincolano nel rispettare una compravendita.